La mia Psicoterapia

Molte psicoterapie hanno un insieme più o meno importante di presupposti teorici che vorrebbero comprendere la psiche di tutti gli individui

Nelle psicoterapie brevi, invece, lo psicologo si occupa subito del sintomo e solo di quello. Il che significa, generalmente, che il sintomo passa prima, nel giro di mesi, ma col tempo questo tende ritornare, e di solito torna anche più forte di prima, se non è stata fatta una serie di passi per rendere il paziente autonomo.

Nelle psicoterapie più tradizionali come le varie derivazioni della psicoanalisi, invece, lo psicologo si occupa dell’individuo in quanto tale, non solo del sintomo, per cui lo scopo è quello di migliorare la personalità in genere e questo richiede tempo. Il sintomo invece tende a persistere, inizialmente, per cui a volte può anche intralciare il lavoro dell’analisi.

Col tempo ho capito che non bisogna seguire necessariamente l’uno o l’altro approccio. Si possono anche fare entrambi, a seconda dei casi e delle persone.

Ecco perché la mia Psicoterapia non può essere inquadrata in una cornice teorica preesistente. Prescindendo dall’approccio teorico che una determinata scuola di psicoterapia offre, sono libero di spaziare tra tutte le tecniche e le metodologie e applicare di volta in volta quelle che ritengo essere le migliori per un dato individuo.

Con la mia Psicoterapia mi prendo cura sia dell’individuo sia della sua richiesta, cioè prima del sintomo immediato, poi dei problemi che lo sorreggono, anche di quelli di cui il paziente non è ancora consapevole. Il sintomo, in quanto espressione del malessere dell’individuo, deve essere considerato nella sua unicità.

Che Psicoterapia fare

Se vuoi sbarazzarti di un sintomo puoi scegliere tra diverse opzioni. Oltre alla mia Psicoterapia, che è individuale, c’è la possibilità di fare la psicoterapia di gruppo che ha caratteristiche un po’ differenti.

Per chi soffre di un disturbo ansioso e può venire a Roma solo occasionalmente, può curare i disturbi d’ansia grazie a nuovi metodi per curarsi autonomamente, intraprendendo il training individuale o il corso sui disturbi d’ansia.

Psicoterapia Individuale

Psicoterapia di gruppo

Training Individuale Intensivo

Corso Attacchi di Panico

Psicoterapia Individuale

La mia Psicoterapia in due fasi può essere svolta in una, due o tre sedute settimanali. Dopo un numero limitato di sedute di inquadramento clinico si pianificano la prima fase, quella in cui si lavora sul sintomo, e la seconda fase, quella in cui si lavora sulle cause.

Psicoterapia di gruppo

La psicoterapia di gruppo avviene insieme ad altri pazienti con due sedute settimanali. Il gruppo permette dinamiche che con la psicoterapia individuale non sono possibili. L’interazione con gli altri rende l’esperienza più stimolante.

Training Individuale Intensivo

Per le persone che soffrono d’ansia e vengono da fuori Roma, è possibile seguire un corso individuale in cui si possono effettuare un numero di sedute tutte insieme per apprendere come gestire l’ansia e come esercitarsi per ridurre l’ansia da soli.

Corso Disturbi d'Ansia / Corso Attacchi di Panico

Si tratta di corsi esperienziali, della durata di 6 giorni, raggruppati solitamente in tre weekend, più i follow-up, in classe con altri pazienti con cui condividere gli stessi princìpi di autoaiuto che vengono insegnati nel training individuale.

Domande frequenti

Domande generali

Quanto dura il colloquio preliminare?

10-15 minuti solitamente bastano per capire se cominciare un percorso insieme e quale strada prendere.

Vorrei cominciare il più presto possibile. Posso saltare il colloquio preliminare?

Non è consigliabile saltare il colloquio preliminare. Questo consente di stabilire anche un primo contatto. Solitamente i primi colloqui vengono presi con modalità logistiche diverse dalle sedute vere e proprie e questo consente delle ottimizzazioni e uno scambio di informazioni che altrimenti ruberebbero tempo alla terapia.

La mia Psicoterapia

Qual'è la frequenza delle sedute?

Partendo dal presupposto che non si tratta di una psicoterapia uguale per tutti, diciamo che esistono delle regole generali che possiamo sintetizzare così: nel periodo di inquadramento generale si tende a fissare gli incontri due o tre volte alla settimana. Durante la prima fase si fissano gli incontri in una-due volte alla settimana, ci può essere un po’ di flessibilità e, per i casi più urgenti, questa frequenza si può aumentare. Per la seconda fase si fissa una cadenza fissa, di una o due volte alla settimana. Col tempo questa frequenza si può ridurre a un incontro ogni due settimane.

Quanto dura la cura?

A questo è impossibile rispondere in maniera generica. È anche molto difficile rispondere in maniera individuale, anche dopo diversi colloqui, in realtà, perché dipende da come l’individuo reagisce alle suggestioni, al carattere, al tempo in cui perdura il sintomo, e altre variabili ancora.

Nella prima fase, quello che si può fare sono delle stime, sempre più precise, a mano a mano che procedono gli incontri. Mentre per quanto riguarda la seconda fase la durata è così variabile da persona a persona che non si possono proprio fare stime a priori.

Quanto dura una seduta?

Una seduta normale dura intorno ai 45-50 minuti. Ma, per venire incontro alle esigenze di alcuni pazienti, è stata previsto anche un tipo di seduta da 20-25 minuti. Non sempre è possible farlo, comunque non dall’inizio, perché dipende da caso a caso.

Quanto costa una seduta?

Il costo di ogni seduta varia in maniera coerente con il tipo di sedute. Il costo è di € 70,00 e € 40,00 per le sedute rispettivamente di 45-50 e 20-25 minuti. È previsto uno sconto nel caso di due o più sedute alla settimana. Un altro sconto è previsto anche per psicologi e medici e gli studenti universitari delle rispettive materie.

Posso illustrare il mio problema per telefono così evito di venire nel caso in cui capisco che la vostra soluzione non fa per me?

Questo non è possibile, per due motivi. Primo: non si può fare una diagnosi precisa su due piedi già dal vivo… al telefono, poi, è impossibile. Secondo: anche se può non sembrare, la spiegazione di alcune cose delicate come quelle di cui ci occupiamo può prendere anche molto tempo, quindi preferiamo non dare risposte parziali che possono essere scorrette o insufficienti.

Poi anche una riflessione molto pratica, a beneficio del paziente. Se una persona non vuole investire del tempo e impegno nel recarsi fisicamente in uno studio, anche semplicemente per valutare di persona i suoi interlocutori, la logistica dell’arrivo e l’ambiente, allora vuol dire che probabilmente non è ancora pronto per curare il suo sintomo.

Psicoterapia di gruppo

Quanto dura una seduta di terapia di gruppo?

90 minuti.

Quanto costa una seduta di terapia di gruppo?

Per i gruppi che si riuniscono per 90 minuti una volta alla settimana, c’è un costo mensile di € 130.

Che succede se ho un impegno improvviso e non posso venire alla seduta di gruppo?

Se un paziente non riesce ad arrivare alla seduta di gruppo (e capita solo una volta ogni tanto) gli altri pazienti si riuniscono normalmente. Se invece non dipende dal paziente e la seduta capita, ad esempio, durante un giorno di festività nazionale (o per altri motivi di forza maggiore), la seduta viene spostata in un altro giorno.

Paolo D'Alessandro - Psicologo Roma

Paolo D'Alessandro Psicologo - Psicoterapeuta Via Laurentina, 28 00142 Roma
Psicologo Roma    Paolo D'Alessandro