Ciao, sono
Paolo D’Alessandro.

Psicologo-Psicoterapeuta

Parecchi anni or sono, siccome avevo pubblicato su un blog alcuni interessanti articoli sugli attacchi di panico avevo cominciato presto a ricevere diverse richieste da parte di persone che avevano questo sintomo.

Come era mia abitudine professionale, inizialmente utilizzavo l’ipnosi, elicitando le risorse del soggetto e cercando di inibire la risposta ansiosa attraverso la suggestione. La cosa funzionava abbastanza presto in una percentuale minore di casi, mentre ci volevano diverse sedute di ipnosi per una parte più consistente di persone. Alcuni casi, invece, non avevano alcun giovamento con il trattamento ipnotico.

Allora cominciai ad applicare, sui soggetti resistenti al cambiamento, altre tecniche che andavano dall’EMDR alle tecniche più propriamente cognitivo-comportamentali. Tra questi casi, notai che a parte una minoranza più restìa alla remissione del sintomo, la maggior parte degli individui, chi prima, chi dopo, rispondeva bene.

Milton Erickson diceva che non si poteva applicare la stessa tecnica per tutti gli individui (egli stesso mostrava una notevole creatività nel trattare con gli individui più diversi) e, come un abile sarto, cuciva il trattatamento addosso all’individuo.

Il risultato comunque, anche se ottimo nel breve tempo, era destinato a non durare, per lo meno nei casi in cui il soggetto non aveva compiuto nel frattempo dei cambiamenti importanti nella sua vita, cosa che è avvenuta, in effetti, in una minoranza di soggetti.

Anzi gli attacchi di panico ritornavano anche più forti di prima soprattutto a quei soggetti che, convinti di esserne fuori, interrompevano la terapia anzitempo e quando il primo attacco ritornava dopo mesi di tranquillità li coglieva alla sprovvista, facendoli piombare in uno stato depressivo ben più profondo di quello in cui si trovavano prima di incominciare la psicoterapia.

È utile ricordare l’analogia tra l’aspirina e le tecniche di psicoterapia breve:

le tecniche della psicoterapia breve funzionano come le aspirine per un’infezione: abbassano la febbre nell’immediato, che serve ad evitare altri danni, ma senza antibiotico alla lunga la malattia si aggrava.

Per combattere le cause del problema, come fa l’antibiotico, occorre un tipo di psicoterapia simile alla psicoanalisi, che va oltre il sintomo, per indagare i motivi profondi che fanno sì che due individui a volte reagiscano di fronte allo stesso evento in modo radicalmente diverso.

Quello a cui sono arrivato è un modello integrato, che unisce entrambi i mondi: quello delle tecniche della psicoterapia breve e quello della psicoanalisi.

Oggi utilizzo due diverse soluzioni.

La prima è una psicoterapia breve combinata con una psicoterapia classica che va bene per i sintomi più diversi (la mia psicoterapia) da cui deriva anche una psicoterapia di gruppo.

La seconda è un training, cioè una sorta di allenamento da fare anche da soli, ed è specifica per gli attacchi di panico e per i disturbi ansiosi in generale (la psicoterapia specifica per gli attacchi di panico).

Chi sono in breve

j

Laureato in Psicologia con 110 e lode

Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

j

Iscritto all’albo degli Psicologi

Ordine degli Psicologi del Lazio (n. 11468)

j

Presidente AIPAP

Associazione Italiana Psicoterapia degli Attacchi di Panico, Roma

j

Specializzato in Ipnosi

Scuola quadriennale post-lauream di Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana, Roma

j

Socio Ordinario SII

Società Italiana di Ipnosi, Roma

j

Direttore Scientifico

TRANQUILLAmente s.r.l., Roma

Attività e corsi

l

Milton Erickson Foundation

Ho frequentato il corso intensivo di Ipnosi Ericksoniana “Fundamental” alla Milton Erickson Foundation a Phoenix, Arizona.

l

Milton Erickson Foundation

Ho frequentato il corso intensivo di Ipnosi Ericksoniana “Intermediate” alla Milton Erickson Foundation a Phoenix, Arizona.

l

Milton Erickson Foundation

Ho frequentato il corso intensivo di Ipnosi Ericksoniana “Advanced” alla Milton Erickson Foundation a Phoenix, Arizona.

l

Associazione Jonas, centro di ricerca psicoanalitica

Ho frequentato il corso di specializzazione sulla clinica psicoanalitica dei nuovi sintomi, per la cura dei disturbi alimentari, degli attacchi di panico e depressioni.

l

L’incontro tra uomo e donna: dalla disarmonia alla patologia

Ho partecipato al seminario presso l’Istituto Nazionale di Psicoanalisi Lacaniana e la Scuola Medica Ospedaliera di Roma

l

Introduzione alla struttura dell’angoscia

Ho partecipato al seminario presso la Scuola Medica Ospedaliera di Roma

l

Il Disturbo da Attacchi di panico

Ho partecipato all’evento organizzato dalla ASL RM E

k

S. Filippo Neri

Ho collaborato con il Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura dell’ospedale S. Filippo Neri di Roma

l

S. Eugenio

Ha collaborato con il reparto di Neurologia dell’ospedale S. Eugenio di Roma

l

EMDR (livello I)

Certificazione EMDR (livello I) presso l’Associazione EMDR Italia

l

EMDR (livello II)

Certificazione EMDR (livello II) presso la EMDR Europe

l

IADC Therapy

Certificazione IADC Therapy presso The Center For Grief and Traumatic Loss

Dicono della mia Psicoterapia

“Volevo fare un ringraziamento al dott. D’Alessandro per avermi aiutata a superare gli attacchi di panico che da anni mi rendevano la vita difficile arrivando alla fine a evitare di uscire da casa se non in compagnia e a vivere giorni d’inferno come in un incubo dal quale non ti svegli mai.

Oggi, a distanza di tempo, mi sono riappropriata della mia vita, dei miei sogni, dei miei progetti e della voglia di vivere che tutti noi dovremmo avere.”

Fabiana

“Ho trovato nelle sedute di psicoterapia svolte con il dottor D’Alessandro la possibilità di acquisire consapevolezza di me stesso, ciò che in precedenza percepivo come una malattia era in realtà solo una parte di me. Grazie alle sedute di psicoterapia sono riuscito a diminuire, fino ad escludere, l’uso dei farmarci e ad affrontare gli attacchi di panico facendo ricorso alle risorse già presenti in me.

Un percorso di riflessione interiore e scelte che consiglio a chi come me ha problemi di attacchi di panico da diversi anni e che pensa di convivere con una malattia incurabile. La risposta è dentro di noi, va solo trovata la chiave di lettura di quelli che sono i messaggi che ci invia la nostra mente e il nostro corpo, tutto questo è possibile grazie all’aiuto di una guida quale il dott. D’Alessandro lo è stata nel mio caso.

Mille grazie dottore per gli strumenti che mi ha consentito di scoprire e che mi ha insegnato ad usare.”

Marco

Volevo ringraziare il dottor D’Alessandro per avermi aiutata a superare un momento delicato della mia vita… oggi sto bene e vivo una vita normale.

Elisabetta

6 + 15 =

Puoi mandarmi un messaggio. Assicurati che il tuo indirizzo email sia funzionante, se non vuoi perdere la possibilità di una risposta.

Paolo D'Alessandro - Psicologo Roma

Paolo D'Alessandro Psicologo - Psicoterapeuta Via Laurentina, 28 00142 Roma
Psicologo Roma    Paolo D'Alessandro