Più di una volta mi è capitato di essermi imbattuto in un qualche tipo di percorso fisico come metafora del percorso introspettivo seguito durante una psicoterapia. L’argomento, seppur banale, se ci pensate è interessante. Niente di più calzante: nel luogo fisico se faccio un percorso mi sposto dal punto A al punto B e per farlo impiegherò un certo tempo. È un tempo in cui incontrerò ostacoli e imprevisti, ma anche ricompense e scoperte nel paesaggio in cui mi muovo. Anche nel mio viaggio intrapsichico mi muoverò da una posizione in cui il sintomo mi provoca una carico di sofferenza ad una posizione in cui sarò libero da tale carico, ma nel frattempo avrò capito delle cose di me, sarò più saggio, più maturo emotivamente.

In effetti, però, paragonare semplicemente un viaggio in cui si parte da una posizione ad un’altra potrebbe non essere sufficiente a trasmettere tutte le analogie che una buona metafora può portare con se. […] serendipità

Roma Prati (Metro A - Ottaviano)    Contattami

Paolo D'Alessandro - Prati

Paolo D'Alessandro

Psicologo - Psicoterapeuta

Via Grazioli Lante - Roma

 

Roma Eur (Metro B - Eur Palasport)    Contattami

Paolo D'Alessandro - Psicologo Roma

Paolo D'Alessandro

Psicologo - Psicoterapeuta

Via della Fisica, 40/A 00144 Roma