Come si fa a interrompere i farmaci per gli attacchi di panico in previsione di una gravidanza?

Domanda:

Sono una ragazza di 30 anni, soffro di dap da 6 anni, in questi 6 anni, sono andata avanti facendo psicoterapia per 3 anni e mezzo (ora non più) e uso di psicofarmaci (prima un antidepressivo, ora un altro). Attualmente ho una vita quasi normale, ma ho il terrore di smettere la cura per paura di un ritorno dei sintomi. Che cosa mi consiglia? Perché ho il desiderio di avere un figlio, ma assumendo psicofarmaci non posso. Distinti saluti. Florinda

Risposta:

” La cosa migliore che possa consigliarle è di trovare uno psicoterapeuta (forse un altro?) e ricominciare la psicoterapia. In questo modo potrà gradualmente sospendere i farmaci, facendosi seguire anche dal medico che glieli ha prescritti. Il fatto che in tre anni e mezzo il sintomo non sia passato non significa necessariamente che la psicoterapia non abbia fatto effetto. D’altro canto potrebbe anche essere che le serve un altro tipo di psicoterapia… Solo provando ancora sarà in grado di trovare una cura. “

Altre Domande Interessanti

Ottieni una risposta dal Dr. D'alessandro, Psicologo Psicoterapeuta

Hai una domanda sugli Attacchi di Panico o l'Ansia?

Dr. Paolo D'Alessandro - Psicologo Psicoterapeuta
Dr. Paolo D'Alessandro - Psicologo Psicoterapeuta

Lavoro con i pazienti da più di 15 anni e mi piace aiutarli a superare le loro paure. Dal 2006 mi occupo prevalentemente di Ansia da prestazione, Attacchi di panico e Ansia sociale. Collaboro con l'AIPAP, l'associazione italiana per la psicoterapia degli attacchi di panico, di cui sono socio fondatore.

Ho tre figli e una moglie che amo molto. I miei interessi includono la tecnologia e le nuove sfide, sia in ambito clinico che imprenditoriale.