Per gli attacchi di panico bisogna sempre andare in psicoterapia o possono costituire una fase transitoria?

Domanda:

Ho avuto il primo attacco di panico circa 2 anni fa, e da li ne ho avuti altri nei seguenti 6 mesi, in quel periodo attribuivo quel disturbo ad un momento molto stressante, sono cessati immediatamente quando ho conosciuto una donna di Milano, essendo di Roma, mi sono traserito nella sua città per poter starle vicino, lì ho affittato casa dove convivevo ed ho cominciato a lavorare, stavo bene! purtroppo la relazione è terminata e mi sono visto costretto a tornare nella mia città circa 3 settimane fà, sabato scorso ho avuto un altro attacco di panico, molto lungo, durato almeno 2 ore! inutile dire che mi sono spaventato, da quando sono tornato a Roma soffro d’insonnia, sono sempre in tensione, ho dei giramenti di testa… secondo Lei dovrei chiedere l’aiuto di uno specialista o può essere una fase transitoria? Grazie! Marco

Risposta:

” Lei ha avuto un numero di attacchi tale, in un periodo di tempo tale, che secondo il manuale diagnostico fa di lei una persona che soffre di disturbo di panico. Ciononostante, secondo me non è tanto importante il fatto che questi attacchi si siano susseguiti, quanto il fatto che sembra che dipendano da fattori indipendenti dalla paura del prossimo attacco. Nella fattispecie sembra che lei abbia imparato a reagire ai problemi, alle insoddisfazioni, alle separazioni, con gli attacchi. Comunque, anche se non soffre di disturbo di panico, questo non esclude che potrebbe trovare beneficio da una psicoterapia per risolvere i problemi scaturiti dalle separazioni, di cui ha scritto. “

Altre Domande Interessanti

Ottieni una risposta dal Dr. D'alessandro, Psicologo Psicoterapeuta

Hai una domanda sugli Attacchi di Panico o l'Ansia?

Dr. Paolo D'Alessandro - Psicologo Psicoterapeuta
Dr. Paolo D'Alessandro - Psicologo Psicoterapeuta

Lavoro con i pazienti da più di 15 anni e mi piace aiutarli a superare le loro paure. Dal 2006 mi occupo prevalentemente di Ansia da prestazione, Attacchi di panico e Ansia sociale. Collaboro con l'AIPAP, l'associazione italiana per la psicoterapia degli attacchi di panico, di cui sono socio fondatore.

Ho tre figli e una moglie che amo molto. I miei interessi includono la tecnologia e le nuove sfide, sia in ambito clinico che imprenditoriale.